Come Addobbare l’Albero di Natale

Vuoi sapere come addobbare l’albero di Natale perfetto? Leggi l’articolo e scopri in che modo ottenere un risultato perfetto per dare la giusta atmosfera natalizia in casa.

Alberi di Natale Addobbati

 

Anche se fare l’albero è alla portata di tutti, la differenza nelle decorazioni utilizzate, nel modo di adornare i rami e disposizione delle luci possono fare la differenza.

Vediamo in che modo ornare l’albero natalizio ed ottenere un risultato perfetto.

Scelta dell’albero

La prima cosa da fare è senza dubbio scegliere l’albero più adatto selezionandolo tra quelli naturali o artificiali, che sia della giusta dimensione.

Larghezza e altezza dipendono molto dall’ambiente in cui va messo: per un effetto ottimale considera che la punta dell’albero deve essere più bassa di almeno mezzo metro rispetto al soffitto della stanza.

Tipologia di alberi

Vero o finto? Qui la scelta è molto soggettiva, visto che ad oggi ci sono svariate opinioni spesso discordanti tra loro.

Alberi di Natale artificiali

Il primo vantaggio degli alberi sintetici sta nel fatto che durano tantissimo e quindi possono essere riutilizzati per molti anni.



Se poi si considera che va comprato una sola volta, per essere durevole vale la pena comprarne uno di buona qualità, prendendosi poi la briga di conservarlo al meglio passate le feste.

In questo modo può essere utilizzato per tantissimi Natali a venire.

Inoltre c’è da dire che gli alberi natalizi artificiali sono disponibili in svariate tipologie, colori e dimensioni e spesso sono molto simili esteticamente a quelli veri.

Tra l’altro gli alberi di Natale artificiali, sono leggeri e facili da trasportare si montano e si smontano facilmente.

I migliori alberi finti sono anche ignifughi e quindi riducono drasticamente il pericolo incendi.

Svantaggi degli alberi artificiali

Con l’albero finto dovremmo necessariamente fare a meno di quel tipico profumo di un vero abete; inoltre, gli alberi artificiali, se scadenti, possono contenere al loro interno sostanze tossiche dannose per la salute.

Alberi di Natale veri

Passiamo ora ad analizzare pro e contro degli alberi natalizi naturali.

Giocano a favore i seguenti motivi:

  1.  – Sono profumati ed hanno il vantaggio di far percepire, anche in casa, quel caratteristico odore di bosco e natura che fanno tanta atmosfera natalizia;
  2.  – È scientificamente provato che il profumo delle conifere calma il sistema nervoso riducendo lo stress;
  3.  – Gli alberi veri poi assorbono molte tossine presenti nell’aria, che in caso contrario sarebbero dannose per la salute.

Per contro, anche gli alberi veri hanno degli svantaggi. Vediamo quali sono:

  • Gli alberi di Natale veri sporcano perchè perdono aghi continuamente, quindi è bene tenere a mente che occorrerà puliredi frequente per tenere la casa in ordine;
  • gli alberi veri durano poco: se non hanno radici, finite le feste bisognerà gettare via l’albero (o il ramo) e ricomprarlo l’anno successivo;
  • gli alberi naturali hanno bisogno di molte cure: dopo averlo portato in casa è bene lasciarlo respirare un po’ prima di addobbarlo. In questo modo potrà adattarsi al nuovo ambiente e di distendere i rami. Ricordati inoltre, per non farlo rinsecchire quasi subito, di metterlo in un luogo luminoso, fresco, lontano dalle fonti di calore e al riparo dalle correnti d’aria;
  • non spruzzarci sopra neve sintetica e spray colorati perchè l’albero ha bisogno di respirare per durare tutto il periodo delle festività;
  • occhio agli incendi: l’albero di Natale vero è altamente infiammabile. Per questa ragione è bene stare attenti alle prese elettriche e a qualsiasi cosa possa generare scintille pericolose.

Fatta la scelta, non resta che passare allo step successivo consistente nella decorazione.

Addobbo dell’albero

Se artificiale, prima di tutto occorre aprirlo, partendo dai rami più vicini al tronco che devono essere perpendicolari, mentre quelli più esterni vanno curvati leggermente verso il basso.

In questo modo si ottiene un effetto più naturale.

Illuminazione dell’albero

Anche le luci vanno scelte con criterio, prediligendole in primis di buona qualità e distinguendole poi tra illuminazione fredda o calda.

Più luci si mettono più scenografico sarà l’effetto, ma occhio al colore del filo, che sia tono su tono con la tinta dell’albero per non creare un eccessivo contrasto.

La cosa migliore è optare per quelli trasparenti.

Nota bene: le lucine vanno messe prima degli addobbi, in modo da dare profondità ed evitare di ritrovarsi con una sorta di ragnatela di fili elettrici tra le palline.

Disposizione degli addobbi

Dopo aver sistemato le luci si può procedere con gli ornamenti, partendo da un presupposto:  non metterli mai in fila orizzontale o verticale.

Per un effetto migliore la disposizione delle palline deve sembrare casuale ma uniforme, applicando casualmente gli addobbi grandi e piccoli ed evitando di metterle tutte sulla punta dei rami.

Colori degli addobbi

Ovviamente gioca molto il gusto personale, seppure ogni anno la moda propone tonalità diverse di sfumature anche riguardo gli addobbi.

L’importante è metterne il più possibile, partendo dai colori base natalizi abbinati a nuove tinte che vanno al di fuori del classico.

Infine, come ultimo utile suggerimento se vuoi sapere come addobbare l’albero di Natale in maniera perfetta, ricordati di scegliere una decorazione neutra da distribuire uniformemente in modo da conferire una continuità visiva perfetta.