Come Posizionare le Luci sull’Albero di Natale

Le luci nell’albero di Natale, rivestono un ruolo molto importante. La loro disposizione può fare la differenza se si vuole conferire alla propria casa un’atmosfera natalizia ricca di fascino e di magia.

Alberi di Natale Illuminati

Vediamo dunque in che modo disporle per renderlo bello e sfavillante oltre che sicuro.

Scelta delle luci

A tal proposito occorre precisare che alcuni tipi di albero sono già dotati di luci a incandescenza oppure a LED.

Questa tipologia, elimina numerosi impicci che possono riguardare i fili elettrici.

Ciò avviene perchè, essendo già integrate nei rami, non rischiano di dondolare o peggio ancora di impigliarsi nei vestiti o addosso ai nostri piccoli amici a 4 zampe, se ad esempio abbiamo un cane o un gatto in casa che vive con noi.

Se invece usiamo un albero di Natale  vero o artificiale non dotato di illuminazione integrata, dovremo necessariamente trovare un modo alternativo ed altrettanto efficace per posizionare le luci.

In tal modo riusciremo ad ottenere un effetto finale estremamente gradevole e di grande impatto estetico.

Partiamo col dire che le lucine devono armonizzarsi con gli addobbi, in modo da risaltarli,  ed essere sistemate in maniera da conferire una certa profondità agli ornamenti, esaltandone forme e colori.

Tipologia e numero di luci

Fatto ciò, occorre poi decidere il tipo di illuminazione da utilizzare, cercando di rispondere ai seguenti quesiti:

  • Meglio a luce fredda o calda?
  • Lampadine colorate o monocromatiche a tinta unita?
  • A led oppure di quelle a incandescenza?
  • Quante luci utilizzare per illuminare al meglio l’albero di Natale?

La quantità di luci, i colori, la tipologia e le intermittenze disponibili permettono di ottenere risultati diversi oltre che alcuni vantaggi in base alla scelta.

Ad esempio, le luci a LED di nuova generazione sono senza dubbio più luminose delle tradizionali lampadine a incandescenza.

Questo vuol dire che consumano meno corrente elettrica e quindi permettono di ottenere un risparmio in bolletta non di poco conto, sopratutto se le teniamo accese per molto tempo.

Se poi l’albero si fa in giardino o comunque in un ambiente all’aperto, è bene considerare l’acquisto di luci natalizie a energia solare che abbattono del tutto le spese per la corrente.

Colori delle luci

Per un’atmosfera più romantica la luce calda è ideale, per un albero molto elegante che richiama le vette innevate, è le lampade a led bianco freddo sono ideali.

Per quanto concerne la scelta della luce calda o fredda, si può decidere considerando anche l’arredamento, i colori della casa ed ovviamente gli addobbi scelti  per l’Albero.

Da evitare assolutamente contrasti troppo netti se si vuole partire da un buon riferimento base.

Ad esempio: le tonalità fredde come come il bianco, l’argento o il blu enfatizzano l’eleganza, mentre le tinte calde (il giallo, l’oro e il rosso), creano un’atmosfera più avvolgente e soffusa.

Quante luci mettere sull’albero

Questo fattore dipende dalle dimensioni dell’albero oltre che dai gusti soggettivi.



Indicativamente, per un albero di piccole dimensioni ne bastano 50, mentre se si deve addobbare un albero un po’ più grande ne occorrono dalle 200 alle 300 (più sono meglio).

Oltre al numero, è importante anche la distribuzione, tenendo conto sia delle palline che dei festoni che si andranno ad inserire.

Le luci LED sono maggiormente luminose rispetto a quelle a incandescenza, quindi ne bastano meno.

Montaggio delle decorazioni luminose

Esistono diversi metodi e procedimenti per illuminare l’albero:

  1. Si può partire dalla parte alta e avvolgere luci a forma di spirale, fino ad arrivare alla base dell’albero;
  2. si possono mettere al contrario partendo dal basso e andando verso l’alto;
  3. è possibile metterle a zig zag;
  4. si può disegnare un triangolo di luci:
  5. si può fare una sorta di cascata luminose mettendo le luci disposte verticalmente davanti all’albero.

Sicurezza luminarie natalizie

Altro aspetto da considerare è la qualità dei set luminosi: vale la pena spendere qualcosina in più evitando cineserie che possono causare pericolosi incendi o cortocircuiti in casa.

A prescindere da cosa si sceglie, è importante che le luci siano conformi alle direttive europee riguardo la sicurezza.

In fondo si tratta di sistemi elettronici che, funzionando a 220 volt e restando accesi per moltissime ore al giorno all’interno delle nostre case, devono avere rispettare determinati requisiti minimi di sicurezza per scongiurare malfunzionamenti.

Per questo motivo è necessario che sulla confezione sia presente il marchio CE e sopratutto che sia vero e non di quelli fasulli.

Meglio ancora se presenti anche ulteriori certificazioni, come ad esempio GS e IMQ.

Solo così avremo certezza che le decorazioni luminose acquistate siano davvero esenti da rischi.

In conclusione se vuoi davvero posizionare le luci sull’albero di Natale in maniera ottimale, ti basta mettere in pratica i numerosi suggerimento presenti in questa pagina ed il gioco è fatto.