Renne di Babbo Natale

Le renne di Babbo Natale sono 9 renne volanti che trainano la slitta e lo aiutano a consegnare i regali nella notte tra il 24 e il 25 dicembre, in cui si celebra in tutto il mondo  la nascita di Gesù bambino.

Renne di Babbo Natale

I nomi delle renne, che anticamente erano otto, vengono citati per la prima volta nel testo di una poesia natalizia del 1823, ufficialmente attribuita a  Clement Clarke Moore e intitolata A Visit from St. Nicholas (Una visita di San Nicola/Babbo Natale).

Le renne di Babbo Natale, nella loro primaria definizione in lingua statunitense, sono: Dasher, Dancer, Prancer, Vixen, Comet, Cupid, Dunder (o Donder) e Blixem (o Blixen).

La nona renna, Rudolph, entra in scena nel 1939, quando se ne parla in una storia scritta da Robert L. May e pubblicata sotto forma di libro per essere letta ai bambini nei periodo natalizio.

Nel racconto, Rudolph è descritta come una giovane dal naso rosso e luminoso, che per tale motivo viene scelta da Babbo Natale per illuminare e rendere visibile alle altre renne il sentiero offuscato dalla nebbia, nella notte in cui vengono distribuiti i doni di natale ai bimbi di tutto il mondo.

Volendo proprio essere pignoli, esisterebbe anche una decima renna, di nome Blizzar, diventata famosa per un film di Natale del 2003 che trae il titolo proprio dal suo nome.

Nomi delle renne di Babbo Natale

In Italiano le renne natalizie hanno i seguenti nomi: Cometa, Ballerina, Fulmine, Donnola, Freccia, Saltarello, Donato, Cupido e Rodolfo.

Nomi delle renne di Babbo Natale in inglese: Comet, Dancer, Dasher, Prancer, Vixen, Donder, Blitzen, Cupid, Rudolph.

Nomi delle renne di Babbo Natale in francese: Tornade, Danseur, Furie, Fringant, Comète, Cupidon, Tonnerre, Éclair, Rudolphe.

Nomi delle renne di Babbo Natale in tedesco: Dasher, Dancer, Prancer, Vixed, Comet, Cupid, Donner, Blitzen, Rudolph.

Nomi delle renne di Babbo Natale in spagnolo: Vondín, Danzarín, Saltador, Juguetón, Cometa, Cupido, Trueno, Relámpago, Rodolfo.



Nomi delle renne di Babbo Natale in portoghese: Corredora, Dançarina, Empinador, Raposa, Cometa, Cupido, Trovão, Relámpago, Rodolfo.

Nomi delle renne di Babbo natale in greco: Βέλος, Ορχηστρίς, Άκροβάτης, Πανούργος, Κομήτης, Ἔρως, Βροντή, Άστραπή, Ροδόλφος.

Caratteristiche delle renne di Babbo Natale in latino: Tellum, Saltatrix, Acrobates, Solers, Cometes, Cupido, Tonitrus, Fulgur, Rudolphus.

Caratteristiche delle renne di Babbo Natale

Cometa: è la renna che mai dorme, sempre pronta a sfrecciare nel cielo luminosa per cogliere al volo ogni desiderio che viene espresso.

Cupido: viene chiamata cosi per la caratteristica macchia a forma di cuore che ha sul morbido petto.

Donato: dal scintillante mantello dorato e dal naso sempre raffreddato e gocciolante. Ma questa renna di Babbo Natale è così bella e dolce che le goccioline che scendono dal suo bel musetto, cadendo a terra si trasformano e diventano dei bei fiorellini appena sbocciati.

Fulmine: la sua caratteristica è quella di difendere i doni di babbo Natale.

Donnola: piccola e dolce renna, la più timida di tutte e l’ultima ad essere trovata da Babbo natale. La sua timidezza la porta ad arrossire ogni volta che viene nominata o che qualcuno la osserva; un gran bel musetto rosso però!

Saltarello: riesce a produrre tutte le voci umane, cantante ed imitatore.

Ballerina: bella renna ballerina, sa tenere ogni ritmo e affascinare con i suoi leggiadri movimenti.

Freccia: è la renna gemella di Blitzen, si racconta che alla fine dell’inverno, perde tutti i suoi crini dorati e li consegna in dono ai bambini poveri.

Rodolfo: l’ultima arrivata. Grazie al suo naso rosso riesce ad illuminare il cielo durante le notti buie e nebbiose. Rudolph occupa il posto di punta ed apre la strada alle sue compagne che trainano la slitta, permettendo così a Babbo Natale di viaggiare sempre.

Ognuna di queste renne impersona un ruolo ben definito ed importante nella tradizionale storia di Babbo Natale, tant’è vero che molti bambini si sono affezionati ad una singola renna, facendone il proprio peluche personale.

Filastrocca: le Renna di Babbo Natale

Non solo fanno la slitta volare e in ciel galoppano senza cadere
ogni renna ha il suo compito speciale per saper dove i doni portare.

Cometa chiede a ciascuna stella dov’è questa casa e quella.

Fulmine guarda di qua e di là per sapere se la neve verrà.

Donnola segue del vento la scia schivando le nubi che sbarran la via.

Freccia controlla il tempo scrupoloso ogni secondo che sfugge è prezioso.

Ballerina tiene il passo cadenzato per far che ogni ritardo venga recuperato.

Salterello deve scalpitare per dare il segno di ripartire.

Donato è poi la renna postino porta le lettere d’ogni bambino.

Cupido, quello dal core d’oro, sorveglia ogni dono come un tesoro.

Rodolfo poi non manca mai ad aiutare Babbo Natale nei comignoli ad entrare.

Quando vedete le renne volare Babbo Natale sta per arrivare.